Salon du livre et de la presse Jeunesse


Oggi sono tornata da una settimana da Parigi dove sono stata in occasione del festival dell’illustrazione per ragazzi di Parigi. Il Salone du live et de la presse si tiene ogni anno in un quartiere periferico di Parigi che si chiama Montreuil. Sono molto felice di esserci potuta andare, dopo tanto tempo, e non come studentessa ma come professionista in cerca di nuove opportunità lavorative. 

Oltre ad incontrare il mio prossimo editore francese con cui pubblicherò Non so chi sei in Francia nel 2019 ho avuto degli appuntamenti con con alcuni editor presi preventivamente via mail. Ogni anno il festival mette a disposizione anche dei RDV Tramplin (una sorta di speed date ma con degli editori o chi ne fa le veci) che però hanno il limite dei 30 anni e sono previsti sopratutto per studenti allo sbaraglio. Ho visto tantissime produzioni e rivisto autori francesi che amo tra cui Frédéric Coché autore che, con i suoi libri a fumetti completamente incisi in acquaforte, ispirò la mia tesi  della specialistica “Hotel Sorriso” disegnata su lastre di zinco trattate in acquaforte e stampate insieme a Veronica Bassini. Quando gli e  l’ho raccontato, scusandomi per il mio francese, lui mi ha detto brava e che parlo ancora bene il francese. Poi in metro ho visto anche Emmanuel Guibert ma non ho avuto il coraggio di fermarlo e chiedergli una foto.

Sugli stand di vari editori c’erano anche molti illustratori italiani con cui ho scambiato quattro chiacchiere: Davide Calì, Irene Penazzi, Tamara Grcevic, Matteo Berton, Elisa Caroli.

Ho cercato di riassumere i miei 5 giorni in un video, ma è davvero difficile descrivere tutte le emozioni provate in quei giorni. Potete trovare un tentativo di riassunto in un video sul mio canale YouTube. Ve lo linko di seguito! Spero possa esservi utile 🙂

Share