Making off Senza rossetto


Ciao e benvenuti in questo pazzo 2019! Il primo post dell’anno lo vorrei dedicare al processo che utilizzo spesso sia per i fumetti che per alcune illustrazioni. In questo caso vi vorrei mostrare il processo dell’illustrazione che ho realizzato per Senza rossetto

Senza rossetto è un podcast radiofonico che vuole raccontare la figura femminile di ieri e di oggi ed è nato in occasione del 70esimo anniversario dal primo voto politico delle donne italiane il 2 giugno 1946. Ogni puntata affronta un tema legato alle convenzioni che la società attribuisce all’universo femminile attraverso la penna e la voce di una scrittrice contemporanea. Qui potete ascoltare tutte le puntate. 

La puntata che ho avuto il piacere di illustrare è quella del 24 dicembre 2018. Per disegnarla mi sono ispirata al racconto letto in puntata e che si intitola: “Un giorno tutto questo sarà tuo” scritto da Mari Accardi. Il racconto è incentrato su un armadio in cui è contenuto il “corredo” della protagonista. Nell’apposita pagina del mio sito potrete vedere l’illustrazione finita ma di seguito vi metto degli steps.

dalla matita al colore

In questo caso sono partita da uno schizzo molto blando con un pastello blu su un quaderno di Tiger da 2$. Poi sono andata con la matita e una penna a pennarello nera e successivamente ho scansionato e lavorato tutto a Photoshop provando le luci, le ombre e aggiungendo elementi come la tappezzeria del muro. Per me il procedimento è molto semplice ma capisco che, per un neofita non abituato, possa sembrare una magia. A volte anche io mi meraviglio ancora! Sto pensando anche di inaugurare dei microcorsi su Skillshare. Ovviamente ho molti dubbi riguardo a un pubblico a cui possa interessare il mio metodo di lavoro ed è per questo che ancora non ne ho realizzato uno.

Come molte immagini che faccio, da 2 anni a questa parte, l’idea mi è venuta mentre facevo degli esercizi in palestra. Vi allego anche l’ultimo video che ho realizzato nel 2018 dedicato a un’aspetto imprescindibile della creatività: il movimento!

Fatemi sapere cosa ne pensate (della palestra, dei corsi, del disegno, etc)!

Share